Aquaponic – Solo un clamore o una vera soluzione?

Il mare di plastica

Per essere chiari – Il mondo sta andando in pezzi, sembra che tutto ciò che facciamo sia distruggere. Guerra, pettegolezzi, consumo, uccisione, scarico di rifiuti e spazzatura che parlano di amici.

Ma Hey, siamo umani. Commettiamo errori! ” .

“Veramente? Distruggere la terra a scopo di lucro è stato un errore? O un rischio di calcolo? ”

Come senti ; Sono abbastanza stanco delle persone e delle loro scuse. Stanco dell’azione e dei “contenuti” fatti apposta per le vendite. Stanco delle persone che creano app, “dopo Zuck dicono” ma non hanno mai avuto un pensiero originale nella loro vita.

Certo, voglio essere ricco, avere una Tesla e una grande casa vicino a un lago, ma allo stesso tempo “fare il più grande impatto positivo possibile sulla Madre Terra”. Perché non puoi fare soldi e fare del bene allo stesso tempo? Oggi sembra opposti.

Ecco perché aquaponic ha fatto clic per me.

Aquaponic è una relazione simbiotica tra piante e pesci. Il pesce produce i nutrienti per le piante, le piante pulisce l’acqua e quindi l’acqua pulita ritorna nel serbatoio del pesce. Ad esempio, puoi produrre pesci e piani nello stesso sistema a circuito chiuso. Dovunque.

Grazie Molly per l’animazione.

L’agricoltura ad oggi è insostenibile.

Sta esaurendo i nutrienti nel terreno e si basa fortemente su sostanze chimiche, sostanze chimiche che piovono e crea problemi ambientali.

L’acquacoltura ad oggi è insostenibile.

L’acquacoltura ha due difetti principali. In primo luogo, è sempre molto richiesto di nuova acqua dolce (o acqua dell’oceano) perché la vecchia acqua è piena di azoto ed è tossica per i pesci.

Il secondo è il mangime per pesci. Poiché una parte di esso è costituita da pesci più piccoli, pesci catturati dall’oceano. La strega dell’oceano da cui stavamo cercando di scappare.

E aquaponic?

Risolve entrambi i problemi ed è logico perché è a circuito chiuso e utilizza l’azoto per la produzione di piante.

“Ma hey! Se è così dannatamente buono, perché non è una pratica ampiamente usata? ”

Buona domanda. Direi tre cose.

  1. I progressi tecnologici , che lo hanno reso redditizio, sono stati disponibili solo negli ultimi due anni.
  2. La razione tra pesci e piante è 1:10. In altre parole, se costruisci la tua attività vendendo pesce da 500 tonnellate all’anno, dove troveresti lo spazio per coltivare ortaggi da 5000 tonnellate?
  3. Le persone con conoscenza . Quindi, anche se avessi lo spazio, è ancora più difficile trovare le persone giuste.

Una soluzione o un hype?

Sono di parte, ovviamente dico che è una soluzione! Ma alla fine è la sostenibilità che stiamo cercando. Perché senza di essa i nostri figli non avrebbero un pianeta su cui vivere …

Sei d’accordo?